Magic Mike – The Last Dance

0
219
Google search engine

La vera domanda è: cosa devo fare se devo scegliere?
(Mike Lane ~ Channing Tatum)

Mike Lane non è più un giovane, ma si ritrova ancora una volta senza un soldo, senza lavoro e solo.

Per sbarcare il lunario fa il barista ovunque capiti, ed è proprio in uno di questi eventi che Kim, una ragazza alla cui festa di iniziazione faceva lo spogliarellista, lo riconosce, parlandone al suo capo Maxandra Mendoza.

Maxandra Mendoza, miliardaria in lite con il marito inglese, chiede a Mike uno spettacolo privato per divertirsi, e i due finiscono a letto insieme.

Dopo quell’appuntamento, con la promessa che tra loro non accadrà più nulla, Maxandra affida a Mike la regia di “Isabel Ascendant”, opera teatrale che lei vuole stravolgere completamente, trasformandola in un manifesto per la libertà e il potere femminile.

Dramma e commedia conditi con buona musica si mescolano bene nel terzo capitolo della saga di Magic Mike che segue dopo diversi anni Magic Mike (2012) e Magic Mike XXL (2015).

Il Maestro Steven Soderbergh torna a dirigere il prodotto, guida del primo film e di tanti piccoli capolavori come Sex, lies and videotape (1989), Traffic (2000), Erin Brockovich (2000), Solaris (2002), alcuni episodi del Ocean saga`s (2001–2004–2007), Side Effects (2013) e soprattutto Contagion (2011), un prodotto che in epoca post-covid non si può vedere almeno una volta nella vita.

La figura del toy boy viene questa volta sdoganata in modo diverso, facendo emergere il lato umano e sensibile di questo tipo di personaggio, il tutto tenendo conto delle tendenze comunicative del cinema della nostra epoca.

Questi vedono la volontà di far emergere sia la figura della donna in generale, sia quella della persona dalla sessualità ambigua o addirittura appartenente alla sfera LGBTQ, in quanto persona identificata per logica di vita e logiche esistenziali a quella del tipico maschio, tecnica che oggettivamente non può essere considerato tale.

Il racconto rappresenta anche un valido inno al tema della fiducia sentimentale, e di come si diventa credibili e veri agli occhi della persona che abbiamo davanti e accanto, generando così un valore reale che porta potenzialmente a diventare una coppia stabile che funziona .

Buona la recitazione di Salma Hayek e bravissimo Channing Tatum, capace di recitare la parte come pochi altri al mondo saprebbero davvero fare.

La musica è bellissima, e rimane un vero piacere per gli occhi vedere i movimenti dei ballerini, da una prospettiva unica e difficile da ripetere altrove.

Sia chiaro: non stiamo parlando di un film di livello profondo, no, ma è anche vero che i messaggi sui sentimenti che la storia e i suoi protagonisti trasmettono sono messaggi giusti e unici, messaggi che se seguiti, portano chiunque ad essere Contento.

In questo si vede chiaramente la mano di Soderbergh.

Un must per tutti gli appassionati del genere e per chi vuole saperne di più, soprattutto se appartiene al sesso femminile, notoriamente pazzo di questo genere di cose.

 

Direttore: Steven Soderbergh

Cast: Salma Hayek, Channing Tatum, Caitlin Gerard, Nancy Carroll, Christie-Leigh Emby, Kasey Iliana Sfetsios, Gavin Spokes, Christopher Bencomo, Juliette Motamed, Carmen Olivares, Ayub Khan-Din, Barbara Ryan, Liam Edwards, Nas Ganev, Daniel Llaca, Adam Howe, Ellen Marguerite Cullivan, Stephane Fichet, Stuart Cooke, Amedeo Fedeli, Clare Fraenkel, Kelly Rian Sanson, Marcelle Taha

Durata: 1 ora 52 minuti

English Version

Google search engine
REVIEW OVERVIEW
Da Vedere
Previous articleMarcel the Shell with Shoes On
Next articleNon così vicino
Il Cinema è come il sangue: non posso mai restarne senza, pena la morte. Ci siamo capiti, vero?
magic-mike-s-last-danceValido inno al tema della fiducia sentimentale, e di come si diventa credibili e veri agli occhi della persona che amiamo. Buona la recitazione di Salma Hayek e bravissimo Channing Tatum, capace di recitare la parte come pochi altri al mondo. La musica è bellissima, e rimane un vero piacere per gli occhi vedere i movimenti dei ballerini. Non stiamo parlando di un film di livello profondo, ma i messaggi sui sentimenti che la storia trasmette sono belli. Un must per gli appassionati del genere e per il sesso femminile.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here